Evento organizzato da

Accademia Internazionale di Musica e Arte

Corporate Sponsor

E con il sostegno di

Ultime Notizie sul concorso

Le ultime notizie o comunicazioni saranno raccolte nella apposita sezione.

CONCORSO FANTINI

Nell’intento di voler offrire alla generazione “Under 35” di musicisti italiani e stranieri un’importantissima opportunità di crescita, nel 2017 AIMART ha dato vita al “Concorso Fantini”.

Nato da un’idea di Edda Silvestri, direttore di AIMART e Giuliano Sommerhalder, Prima Tromba della Rotterdam Philharmonic nonché solista e docente presso AIMART, il Concorso Fantini si inserisce, per prestigio, premi e struttura, nella gamma più alta di concorsi di musica classica.

AIMART

AIMART, Accademia Internazionale di Musica e Arte è stata fondata nel 2016 da Edda Silvestri, già direttore del Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma e da Francesco Antonio Castaldo, regista.

AIMART è un’istituzione di formazione universitaria, propedeutica e giovanile e ha l’obiettivo di offrire, avvalendosi della grande esperienza delle persone che la gestiscono, la più alta qualità formativa in Italia.

Grazie alla sua ubicazione nel cuore di Roma, AIMART ha la capacità di essere il fulcro attorno cui ruota il suo sistema educativo che permette ai giovani musicisti di ottenere un percorso di studi continuativo dall’infanzia fino al mondo lavorativo.

EDIZIONI PASSATE

La prima edizione del Concorso Fantini ha avuto luogo a Roma dal 23 al 30 aprile 2017.

Su 76 iscritti, 47 sono stati ammessi con una preselezione in diretta streaming.

Il vincitore della prima edizione è stato Huw Morgan (1° premio), seguito da Floris Onstwedder (2° premio) e Dimitris Gkogkas (3° premio).

La prestigiosissima giuria era composta da Max Sommerhalder (Presidente), Thomas Gansch, Fritz Damrow, Carol Dawn Reinhart, Vincenzo Camaglia, Eric Aubier e Giuseppe Pelura.

La semifinale e la finale sono state accompagnate dall’Orchestra del Concorso Fantini sotto la direzione di Luca  Bagagli.

Contattaci

Corso Vittorio Emanuele II, 209 – 00186 – ROMA (RM)

This post is also available in: English (Inglese)